Hannover Fairs International / Fiera di Hannover
Seguici su
  • 0

Tutte le caratteristiche del legno di rovere

Il parquet è una delle pavimentazioni da interni più eleganti e raffinate e il legno di rovere è uno dei più resistenti e durevoli da utilizzare per il parquet.

Il nome scientifico del Rovere è Quercus petraea ed è una una quercia caducifoglie della famiglia delle Fagacee. Anche conosciuto con altri nomi come quercia rossa, il Rovere può essere trovato nelle foreste asiatiche ed europee (in particolar modo in Francia e nel sud-est europeo) e cresce con climi temperati. Tuttavia, è molto presente anche sul territorio italiano, specialmente nelle zone alpine e boschive.

Il legno di Rovere ha una buona resistenza alle intemperie e un’ottima durezza, anche se a causa del cambiamento climatico e dell’alternarsi delle stagioni può variare leggermente nelle dimensioni nel corso degli anni. Di conseguenza, appare più adatto alle pavimentazioni da interno che da esterno.

Il colore del rovere non è uniforme ma stratificato, con colori che vanno dal durame bruno e le specchiature dello stesso colore dell’alburno alle tonalità calde e giallastre delle venature.

Il parquet in rovere: pro e contro

Da più di ottocento anni, il Rovere viene impiegato nella costruzione di mobili e pavimenti di gran pregio, destinati a durare negli anni. E il rovere non viene utilizzato solo ed esclusivamente nel campo dell’edilizia: la sua durezza mista alla sua ottima flessibilità lo rendono uno dei tipi di legno più utilizzato anche nella fabbricazioni delle botti per la conservazione del vino. Con ciò è facile intuire che optare per il legno di rovere per un parquet è garanzia di durevolezza e resistenza nel tempo.

Ma quali sono i vantaggi e gli svantaggi legati all’acquisto del parquet di rovere?

Per la realizzazione di questo tipo di pavimentazione si devono considerare tutte le caratteristiche del materiale. Il legno di rovere può avere diversi pregi che però, in alcuni ambienti, possono rivelarsi poco utili: vediamo ad esempio la sua capacità di assorbire l’acqua e l’umidità.

Tra i principali vantaggi, vi sono sicuramente la versatilità e la robustezza. Il rovere si presenta in una vasta gamma di colori e sfumature e si adatta a qualsiasi stile d’arredamento, appare dunque perfetto per dare un tocco di eleganza e sofisticatezza. I principali svantaggi del parquet in legno di rovere invece riguardano la sua manutenzione. Infatti, nonostante sia molto durevole, questo tipo di parquet è spesso soggetto ad ammaccature e graffi. Allo stesso modo, è soggetto all’ossidazione se viene esposto per troppo tempo alla luce solare. Infine, è particolarmente costoso, anche se la sua resa giustifica il prezzo.

Per rimanere costantemente aggiornati e garantire i migliori prodotti sul mercato, appare evidente quanto sia importante partecipare ad eventi e fiere che consentono di rendere visibile la propria attività, far conoscere i propri prodotti, accrescere il proprio business e, al contempo, entrare in contatto con le eccellenze della fornitura di macchinari e strumenti di qualità per la lavorazione del legno.

×