Hannover Fairs International / Fiera di Hannover
Seguici su
  • 0

LIGNA.Innovation Network: focus sul tema bioedilizia

 

La Bioedilizia esercita un impatto positivo sulla qualità dell’ambiente e sulla vita delle persone. Apprezzata a tutte le latitudini, è oggi uno dei settori trainanti del comparto delle costruzioni.

Il 5° rapporto «Edilizia in Legno» (a cura del Centro Studi di Federlegno Arredo, novembre 2020) sottolinea i record del mercato nazionale. Il comparto ha chiuso il 2019 facendo registrare un fatturato complessivo di 1,35 miliardi di EUR (+2,3% rispetto all’anno precedente) e un incremento del 20% sul fronte delle esportazioni.

Oggi, più del 60% del legno immesso sul mercato è destinato al settore delle costruzioni. I valori crescono soprattutto in Lombardia, Veneto ed Emilia-Romagna – le Regioni con il più alto numero di nuovi edifici realizzati secondo i criteri della bioedilizia.

Anche le tecniche di costruzione non mancano di stupire. Alcuni operatori ricorrono a tecnologie avanzatissime, che consentono di assemblare le case come con il Lego a partire da pezzi stampati in 3D; altri si affidano a sistemi di costruzione antichi e rodati come il Blockhaus – una tecnica dell’età del bronzo il cui elemento fondante è un blocco di travi in legno massiccio, tagliate su misura e unite con incastro a pettine. Altri ancora si affidano a materiali dalla fortissima carica innovativa, come il legno trasparente.

LIGNA.Forum digital, in calendario dal 27 al 28 settembre prossimi, dedicherà ampio spazio al tema bioedilizia attraverso Prefab Building Processes: un programma che metterà a confronto le aziende produttrici di macchine per la lavorazione del legno e che permetterà a key player internazionali di presentare le ultime novità e le innovazioni più recenti.

×