Hannover Fairs International / Fiera di Hannover
Seguici su
  • 0

INTERSCHUTZ 2022 (20 – 25 giugno)

Espositori e visitatori entusiasti di INTERSCHUTZ 2022

INTERSCHUTZ 2022 chiude oggi i suoi battenti dopo sei intense giornate. Espositori, visitatori, partner e organizzatori tracciano un bilancio assolutamente positivo. Considerato il crescente numero di disastri naturali e di crisi umanitarie, a sette anni di distanza dalla precedente edizione era assolutamente necessario offrire al settore un’occasione di incontro per favorire lo sviluppo di strategie comuni rivolte al futuro della protezione civile. Lo conferma anche l’elevata affluenza di visitatori – in tutto 85.000 – che si sono riversati nel quartiere fieristico di Hannover.

Hannover. “Sullo sfondo di crescenti scenari di minaccia, era assolutamente necessario che si tenesse una INTERSCHUTZ in presenza a sette anni dalla scorsa edizione”, afferma Jochen Köckler, CEO di Deutsche Messe. “In fiera non si è fatto altro che coltivare contatti, sviluppare idee, discutere di soluzioni, rafforzare reti internazionali. INTERSCHUTZ ha dimostrato di essere oggi molto più di una semplice fiera di prodotto. Ha forgiato un’architettura sostenibile della sicurezza a livello nazionale e soprattutto globale.”

85.000 visitatori di 61 Paesi si sono presentati ad Hannover per aggiornarsi sui temi che investono il futuro del settore. Oltre alla Germania, i principali Paesi di provenienza dei visitatori sono stati Austria, Svizzera, Paesi Bassi, Belgio e Francia.

Il team INTERSCHUTZ aveva annunciato che avrebbe devoluto un euro per ogni visitatore al Fondo di aiuti per l’Ucraina organizzato dall’Associazione tedesca dei vigili del fuoco (DFV). “Per fare cifra tonda, arrotondiamo l’importo a 100.000 Euro”, ha dichiarato Köckler consegnando l’assegno della donazione.

Più di 1.300 espositori di oltre 50 Paesi hanno elogiato, oltre allo spiccato profilo internazionale, anche il profilo qualitativo del pubblico della fiera.

Anche i partner di INTERSCHUTZ si sono dimostrati molto soddisfatti. Dirk Aschenbrenner, Presidente dell’Associazione tedesca per la protezione antincendio (vfdb) lo sintetizza chiaramente: “A INTERSCHUTZ 2022 è accaduto esattamente quello che volevamo vedere e vivere. È stato bello che la Community di settore sia tornata ad incontrarsi qui, nella cornice di quella che si è dimostrata allo stesso tempo una eccellente fiera di prodotto e una rete incredibilmente vasta. Ci siamo ampiamente confrontati sulle situazioni problematiche del presente e abbiamo dato corpo a idee avveniristiche. La fiera leader mondiale del settore mantiene quello che promette.”

Il Presidente DFV Karl-Heinz Banse esprime un giudizio analogo: “È stata una delle migliori edizioni di INTERSCHUTZ alle quali io abbia mai partecipato. Gli sviluppi, le idee e le soluzioni presentate sono fantastici e ci hanno aiutati a fare un attivo ‘refresh’ tecnico. Erano presenti moltissimi responsabili decisionali di tutto il mondo. Abbiamo potuto allargare notevolmente le nostre reti e proporre l’unicità del sistema tedesco della lotta agli incendi. Deutsche Messe ci ha offerto un’eccellente ospitalità, con grande senso di responsabilità.”

Parallelamente a INTERSCHUTZ si è tenuta anche la 29esima Giornata Tedesca dei Vigili del fuoco, che, attraverso varie iniziative, ha portato la presenza del corpo dei pompieri dalla fiera nel cuore di Hannover. Il capo dei Vigili del fuoco della città, Dieter Rohrberg, dichiara: “Siamo soddisfatti della grande affluenza registrata in occasione degli appuntamenti proposti sia in centro città sia a INTERSCHUTZ, dove è stato sorprendente rendersi conto degli sviluppi tecnici che ci sono stati dal 2015 a oggi. Siamo orgogliosi del fatto che Hannover abbia potuto ospitare ancora una volta la Giornata tedesca dei Vigili del fuoco e INTERSCHUTZ, e che sia stata per un’intera settimana la ‛capitale delle luci blu’. Non vediamo l’ora che si tenga la prossima edizione e facciamo fatica ad accettare l’idea di dover aspettare fino al 2026”.

Tobias Ehrhard, Direttore dell’Associazione dei produttori di tecnologia antincendio interna all’Associazione tedesca dell’industria meccanica e impiantistica (VDMA) aggiunge: “INTERSCHUTZ 2022 è stata un impressionante evento live, un forum dell’innovazione, uno di quegli eventi che noi tecnici dell’antincendio tanto apprezziamo. Incontri importanti e tecnologie affascinanti, abbinati a soluzioni di grande interesse per una lotta agli incendi proiettata nel futuro, congiunta e sostenibile, ci hanno confermato l’importanza di INTERSCHUTZ. Speriamo di poter tornare presto ad Hannover!”.

Temi centrali della fiera: digitalizzazione, protezione civile e sostenibilità

Tra i temi centrali di INTERSCHUTZ 2022 figurava, oltre alla protezione civile, anche la crescente importanza della digitalizzazione e della robotica nella gestione delle emergenze. In fiera si sono visti pertanto droni, robot soccorritori ed estintori, e inoltre sistemi per la trasmissione e la valutazione in tempo reale di immagini, video e dati operativi. ‟Oggi vigili del fuoco, servizi di soccorso e organizzazioni umanitarie non possono più fare a meno delle soluzioni digitali, che rendono le operazioni più veloci, più efficienti e soprattutto più sicure”, sottolinea Jochen Köckler.

Considerati i devastanti incendi boschivi che hanno colpito la Germania e molti altri Paesi, si è dedicato ampio spazio alla discussione sulle strategie per la lotta a questi incendi e sulla tipologia di veicolo antincendio che essa richiede. Gli esperti prevedono che nei prossimi anni il cambiamento climatico mondiale porterà sempre più al verificarsi anche nell’Europa centrale di eventi come quelli che finora hanno colpito i paesi più meridionali. I disastri naturali non conoscono frontiere. Proprio per questo è sempre più importante stabilire collaborazioni internazionali, scambiare esperienze, sviluppare nuove soluzioni per una protezione civile allargata.

Il terzo tema centrale di INTERSCHUTZ era la sostenibilità, e a questo proposito è emerso che i veicoli a trazione elettrica potranno avere in futuro un ruolo più importante per i pompieri e i servizi di soccorso. Rosenbauer ha riscosso ad esempio grande interesse con la prima mondiale di Electric Panther: il primo veicolo antincendo aeroportuale elettrico del mondo.

Dieter Siegel, CEO di Rosenbauer International AG, spiega: “La risposta dei visitatori è stata una chiara conferma di come possa essere significativo il confronto personale tra clienti, partner e produttori. Anche nel nostro settore le idee più creative per una risposta reale alle sfide del futuro nascono spesso solo da colloqui diretti. Come compagni di viaggio dei vigili del fuoco, ci tenevano particolarmente anche noi a presentare dal vivo i nostri nuovi prodotti e a fare sì che potessero essere toccati con mano. E siamo riusciti a farlo perfettamente partecipando a INTERSCHUTZ con la nostra ‘Rosenbauer City’, assicurandoci peraltro anche preziosi impulsi per il nostro lavoro”.

La prossima INTERSCHUTZ e un nuovo format intermedio già nel 2023

La prossima INTERSCHUTZ si terrà ad Hannover dall’1 al 6 giugno 2026. Per ridurre la distanza temporale che separa da quella data, Deutsche Messe sta programmando una serie di format INTERSCHUTZ intermedi. Il primo di questi nuovi appuntamenti powered by INTERSCHUTZ è già previsto per il prossimo anno. Il nuovo format, in calendario dal 14 al 17 maggio 2023 parallelamente al convegno che vfdb terrà a Münster, in Germania, si intitolerà “Einsatzort Zukunft” (Missione Futuro).

 

×